fbpx
Viale Colombo 189/b Quartu Sant'Elena
+390702040248
info@centromedicohb.it

Alcuni grandi miti sulla nutrizione

Un centro dedicato al Paziente

Scorrere i social media, leggere la tua rivista preferita o visitare siti Web popolari ti espone a infinite informazioni sulla nutrizione e sulla salute, la maggior parte delle quali non è corretta.

Anche i professionisti della salute qualificati, compresi medici e dietisti, sono responsabili della diffusione al pubblico della disinformazione sulla nutrizione, aumentando la confusione.

Ecco alcuni dei più grandi miti legati all’alimentazione e perché queste credenze antiquate debbano essere messe a riposo.

“Calorie in entrata, calorie in uscita” è tutto ciò che conta quando si tratta di perdita di peso

Anche se creare un deficit calorico bruciando più energia di quella che assumi è il fattore più importante quando si tratta di perdita di peso, non è l’unica cosa che conta.

Affidarsi esclusivamente all’apporto calorico non tiene conto del gran numero di variabili che possono impedire a qualcuno di perdere peso, anche quando si segue una dieta ipocalorica.

Ad esempio, squilibri ormonali, condizioni di salute come ipotiroidismo, adattamenti metabolici, uso di determinati farmaci e genetica sono solo alcuni dei fattori che possono rendere più difficile la perdita di peso per alcune persone, anche quando seguono una dieta rigorosa (12).

Questo concetto non sottolinea anche l’importanza della sostenibilità e della qualità della dieta per la perdita di peso. Coloro che seguono il metodo “calorie in entrata, calorie in uscita” si concentrano in genere esclusivamente sul valore calorico degli alimenti, non sul loro valore nutrizionale (3).

Ciò può portare alla scelta di cibi poveri di nutrienti e poveri di nutrienti come torte di riso e albumi di uova rispetto a cibi ad alto contenuto calorico, ricchi di nutrienti come avocado e uova intere, che non è il massimo per la salute generale.

E’ più importante il rapporto dei macronutrienti della qualità della dieta 

Sebbene i macronutrienti possano farti credere che il rapporto tra macronutrienti nella tua dieta sia tutto ciò che conta quando si tratta di perdita di peso e salute generale, a questa visione ristretta della nutrizione manca il quadro generale.

Mentre modificare i rapporti macro può essere utile per la salute in molti modi, il fattore più importante in qualsiasi dieta è la qualità degli alimenti che mangi.

Sebbene possa essere possibile perdere peso mangiando solo cibi altamente elaborati e frullati di proteine, concentrandosi esclusivamente sui macronutrienti si sconta il modo in cui mangiare determinati alimenti può aumentare o diminuire la salute metabolica, il rischio di malattia, la durata della vita e la vitalità.

Gli alimenti a basso contenuto di grassi e dietetici sono alternative salutari

Fai un viaggio al tuo negozio di alimentari locale e troverai una varietà di prodotti etichettati “dieta”, “leggero”, “a basso contenuto di grassi” e “senza grassi”. Mentre questi prodotti sono allettanti per coloro che vogliono perdere il grasso corporeo in eccesso, in genere sono una scelta malsana.

La ricerca ha dimostrato che molti cibi a basso contenuto di grassi e dietetici contengono molto più zucchero e sale rispetto alle loro controparti normali. È meglio rinunciare a questi prodotti e gustare invece piccole quantità di cibi come yogurt, grassi e burro di noci (34).

Gli alimenti a basso contenuto di grassi e dietetici sono generalmente ricchi di zucchero e sale. Le alternative ad alto contenuto di grassi inalterate sono spesso una scelta più sana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *