fbpx
Viale Colombo 189/b, Quartu Sant'Elena - 09045
+390702040248
info@centromedicohb.it

Rinofiller

I migliori specialisti al servizio della tua salute

La rinoplastica con filler, rinofiller, è un trattamento di medicina estetica ambulatoriale condotto in anestesia locale. E’ una tecnica mirata al rimodellamento estetico del naso senza ricorrere alla chirurgia invasiva, grazie all’uso di sostanze riempitive (fillers) come acido ialuronico che ha lo scopo di produrre un rilassamento nei muscoli in cui sono iniettati. Attraverso una serie di micro-iniezioni i filler vengono iniettati nel naso creando, si può dire, una vera e propria “protesi” interna. Il trattamento è ben tollerato e molto sicuro. Le micro-iniezioni possono produrre solo un leggero arrossamento e gonfiore, piccoli effetti collaterali che spariscono nel giro di qualche ora.

Rinofiller e rinoplastica

La rinoplastica chirurgica, anche se è uno dei più comuni interventi di chirurgia estetica, come tutte le procedure che richiedono anestesia, non è priva di rischi, con conseguenti possibile fratture, incisioni, tamponi etc. L’intervento ed il decorso post-operatorio è inoltre più lungo rispetto all’utilizzo di rinofiller, il costo è più elevato e si possono presentare eventuali complicazioni post-operatorie.

Gli inestetismi del naso

Esistono alcune caratteristiche (che chiameremo “difetti”) che più spesso di altre sono motivo di richiesta di correzione, da parte sia di donne che di uomini.

Tra gli inestetismi del naso più diffusi possiamo annoverare:

Diffetti del profilo:

La gobba nasale, altrimenti detta gibbo, è un difetto del naso molto comune, una delle ragioni principali del ricorso ad un chirurgo plastico per quanto riguarda la rinoplastica.

Come suggerisce la parola stessa, la gobba nasale consiste in un dorso non rettilineo, che determina, quindi un profilo del dorso detto “convesso”.

Esistono casi in cui il profilo nasale può essere poco gradito perché troppo “scavato”. Un naso con queste caratteristiche viene definito in gergo tecnico come “insellato” e apparirà poco definito sia di profilo che in visione frontale.

L ‘apice della piramide nasale dovrebbe formare un angolo di circa 90 gradi con la cute della regione perilabiale. Una punta cadente, riducendo in modo netto lo spazio tra quest’ultimo e le labbra e creando , quindi, un “angolo naso-labiale troppo chiuso” può contribuire a determinare un profilo poco gradevole.
In questo caso, la correzione del difetto dipende dalla forma e dalle dimensioni del naso.

Difetti in visione frontale:

La punta del naso può manifestare irregolarità anche in visione frontale, presentandosi “deviata” verso uno dei due lati del volto. Queste caratteristiche possono essere dovute a caratteri somatici ereditari, a traumi o a precedenti interventi di rinoplastica non perfettamente riusciti.

Osservando molti volti (negli uomini come nelle donne), sarà capitato a tutti di notare avvallamenti piu (insellamento) o meno (irregolarità) evidenti a livello del naso Questi inestetismi sono causati dalla mancanza di uniformità delle strutture di sostegno (ossa o cartilagini) e possono essere causati da difetti congeniti, traumi o interventi chirurgici precedenti.

Il rinofiller non è una tecnica appropriata per tutti gli inestetismi: un naso di grandi dimensioni trattato col rinofiller incrementerebbe le sue dimensioni, diverrebbe ancora più voluminoso… anche con i contorni regolari! Per questo prima del trattamento il medico studierà la conformazione del naso insieme al paziente. Sarà anche possibile prevedere il risultato finale attraverso simulazioni al computer, personalizzate sulla fotografia del paziente. Se infine un paziente presenta difficoltà respiratorie, non otterrà risultati, in quanto il rinofiller corregge unicamente un problema estetico e non di carattere funzionale.Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.